Impianti dentali Novara

IMPIANTI DENTALI: COSA SONO
Come tutti sappiamo, con il passare degli anni i nostri denti sono destinati a consumarsi, fino ad arrivare al punto di non poter più far parte del nostro corpo e staccarsi dalle nostre gengive.
Per risolvere questo problema, la soluzione principale era rappresentata dalle dentiere. Tuttavia, negli ultimi anni è stata elaborata una nuova opzione: quella degli impianti dentali. Di che cosa si tratta? Per rispondere a questa domanda, partiamo col dare una definizione di impianti dentali. Gli impianti dentali sono una tecnica che consente la sostituzione di un dente naturale con un dente artificiale.
Un impianto dentale è composto da una vite in titanio che viene inserita al posto dell’osso tramite l’intervento chirirgico.
Questa vite avrà la funzione di sostituire la radice del dente mancante. L’impianto, così completato, verrà unito all’osso e dopo un mese acquisirà la capacità di sostenere il nuovo dente, che sarà una capsula di ceramica sostitutiva del vecchio dente naturale.
Gli impianti dentali possono essere richiesti fin dal momento successivo all’estrazione di un dente. Se necessario, un cliente può richiedere la ricostruzione di un’intera arcata, con la possibilità di installare più impianti nella stessa seduta, per avere denti sani ed esteticamente perfetti, e senza provare alcun dolore.

LA PROCEDURA PER L’INSERIMENTO DELL’IMPIANTO ED I RELATIVI COSTI
L’inserimento dell’impianto dentale avviene tramite in diverse fasi:
– per prima cosa, è necessario anestetizzare la gengiva, onde evitare che il paziente provi dolore;
– poi, bisogna praticare un’incisione per separare la gengiva dall’osso;
– la parte esterna dell’osso deve essere incisa;
– il foro, una volta formato, viene allargato con altre due incisioni, fino alla misura che si desidera;
– una volta raggiunta la larghezza desiderata, l’impianto viene inserito all’interno del foro ed avvitarlo con il dispositivo di trasporto;
– succssivamente, il dispositivo di trasporto viene rimosso e verrà avvitata una vite che aiuterà la gengiva durante la fase di guarigione;
– quando la gengiva sarà cresciuta (il periodo impiegato dalle gengive per ricrescere è di circa un mese) si sviterà la vite precedentemente inserita, e verrà presa l’impronta della posizione dell’impianto all’interno della dentatura;
– infine, l’ultimo passaggio sarà scegliere la misura del dente nuovo e rimuovere i punti di sutura (dopo circa una settimana).
Qual è il costo delle operazioni di inserimento di un impianto dentale? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo distinguere il caso in cui il dente da rimpiazzare sia solo uno dalla situazione per la quale si richiede il rifacimento di un’intera arcata dentale. Nella prima situazione, il costo potrebbe aggirarsi tra i 1200 ed i 2000 euro, mentre nel secondo caso il costo totale dell’impianto può raggiungere i 4000 euro. Considerati tutti i benefici portati dall’impiantologia, si tratta in entrambi i casi di un prezzo che vale la pena di spendere.

I PRINCIPALI VANTAGGI DEGLI IMPIANTI DENTALI
Quali sono i principali vantaggi degli impianti dentali? Per rispondere a questa domanda, dobbiamo innanzitutto puntualizzare che gli impianti di questo tipo comportano ad interventi il cui tasso di successo riscontrato dagli studiosi è del 99,9 per cento. Inoltre, gli impianti dentali per sostituire un dente naturale con uno artificiale non vanno ad influire in alcun modo sugli altri denti.
Tra gli altri benefici apportati dagli impianti dentali, meritano particolare considerazione:
– il fatto che i denti che verranno inseriti al posto di quello naturale doneranno al paziente una nuova estetica, la quale rappresenta un grande valore aggiunto quando si parla di dentatura: l’installazione di un impianto dentale, infatti, permette di colmare i vuoti lasciati dai denti mancanti, consentendo di ripristinare la fiducia in se stessi che vale un bel sorriso;
– il completo ripristino della funzionalità per via orale, che permetterà al paziente di tornare alla dieta normale una volta che gli impianti si sono osteointegrati con la mascella, cosentendogli di ricominciare a masticare tutti i cibi che desidera (anche gli alimenti più duri) senza riscontrare alcun problema;
– la durata, in quanto questi impianti hanno una durata di decenni e, se curati nel modo giusto e con una buona igiene orale possono durare anche tutta la vita. Questo è il motivo per cui essi possono essere definiti, nella stragrande maggioranza dei casi, una soluzione definitiva (o comunque a lungo termine), ideale per i denti mancanti singoli o multipli;
– un ulteriore vantaggio riguardante gli impianti dentali risiede nel fatto che i nuovi denti richiedono non richiedono alcuna otturazione, bensì un processo di pulizia dentale perfettamente identico a quello riservato alla dentatura naturale. Pertanto, ciò può comportare ad un importante risparmio di denaro a lungo termine;
– quando si perde un dente, solitamente gli altri iniziano a spostarsi per colmare il vuoto lasciato da quest’ultimo, con il rischio di un effetto domino che comprometta la stabilità dell’intero arco dentale. E’ proprio in momenti come questi, che il ruolo degli impianti dentali diventa importante, perchè un impianto dentale ben inserito all’interno della gengiva consente di ripristinare quella stabilità dentale che prima era mancata, con enormi benefici per il paziente;
– vi sembrerà impossibile, ma l’impiantologia aiuta anche le capacità di linguaggio e di articolazione dei suoni: capita molto spesso, infatti, che quando si perde un dente, la mancanza di quest’ultimo possa compromettere l’uso corretto del linguaggio, a causa della perdita delle funzionalità di articolazione della bocca. Ecco che allora, per risolvere questo problema, l’inserimento di un impianto dentale per coprire il vuoto lasciato dal dente perduto può contribuire a ripristinare la corretta interazione delle labbra e dei denti mentre si parla;
– infine, un altro vantaggio degli impianti dentali consiste nel fatto che, essendo radicati nell’osso della mascella tramite una vite di titanio, sono una soluzione che potremmo definire auto-portante, in quanto non richiedono il supporto di denti e gengive circostanti.
Gli impianti dentali che vengono installati nella bocca della quasi totalità dei pazienti sono composti da materiali altamente qualitativi e certificati, e questa è la ragione principale per cui gli interventi chirurgici di impiantologia hanno un così alto tasso di successo.